(+39) 045 - 8201622

RSS Feed


Inter-Regionale del Caitpr Sud Italia

NOCI (BA) 20-21 SETTEMBRE

Malgrado un’impostazione organizzativa che è venuta a modificarsi a pochi giorni dall’evento è stata positiva la riuscita anche per l’edizione 2014 della Manifestazione pugliese. 

Concepita a fine primavera come una mostra inter razza, la manifestazione ha potuto invece contare all’ultimo momento solo sulla presenza della razza CAITPR. Il ringraziamento più sentito va quindi agli allevatori della nostra razza per aver fatto il massimo perché l’evento avesse un decorso ed un palinsesto quanto più ricco possibile. Altrettanti ringraziamenti ad ARA Puglia per aver mantenuto l’impegno a calendario, malgrado i pochi giorni per riconvertire la manifestazione “ad unica razza”. Va detto però che tutti i settori in cui si compone ormai da alcuni anni l’Interregionale Sud Italia, sono stati presenti.

Di elevatissima qualità il settore dei Concorsi morfologici. Già da qualche anno si parla in questi report della qualità crescente dei nuclei pugliesi. Quest’anno vi è stata una sorta di consacrazione e non solo nelle categorie più giovani, ma anche in quelle delle fattrici 3-5 anni e 6-10 anni.

La Mostra ha infatti, dato la netta impressione di una qualità media invidiabile ed in progressione. Al momento delle premiazioni poi, con i tre primi soggetti di ogni categoria riuniti del ring, l’insieme ha offerto un colpo d’occhio di grande impatto tecnico.

Le categorie più giovani, in particolare, sono risultate composte da soggetti di qualità veramente nazionale che, specialmente tra i primi classificati, meriterebbero tutti la ribalta della Mostra di razza.

I Concorsi morfologici sono stati, quindi, pienamente all’altezza delle aspettative e dei risultati entusiasti riferiti dall’Esperto di razza che ha effettuato le visite aziendali di LG ai primi di settembre.

Senza dubbio facile, ma anche difficile, se il numero sarà ristretto, la scelta dei capi pugliesi che rappresenteranno la regione alla Mostra Nazionale 2014 in quel di Fieracavalli Verona.

Valido, anche se limitato alla sola Categoria singoli, il Campionato di Maneggevolezza CAITPR Tappa Sud Italia 2014. Sei gli equipaggi in gara che si sono dati “battaglia” nelle due manche previste dal Regolamento.

A imporsi una coppia di vecchie glorie, nell’ordine Vittoria e Zellina entrambe dell’allevamento Resta condotte dal proprietario Pasquale Resta, il quale ha già calcato il Red Carpet di Verona per la Tappa finale nazionale in varie edizioni dal 2011 ad oggi e con risultati di rilievo (Vicecampione nel 2011 e Campione nel 2012) in particolare con Vittoria. Però a far capolino nelle posizioni di rincalzo tutte giovani fattrici, Bice del 2008 (D. Frisone), Daria (G. Sanarico alla guida 3° classificato) e Deianira B (F. Mastroleo) entrambe del 2012; infine, Estasi (I. Masi) del 2011 che si è piazzata ottima 4° per un nulla. Un risultato di classifica molto serrato che racchiude in vero fazzoletto di punti di penalità i soggetti partecipanti.

E’ veramente bastato un niente per scalare di classifica a testimonianza dell’ottima preparazione dei soggetti e degli equipaggi.

Il tutto sotto la guida di un Giudice di elevatissimo livello della Federazione Sporto Equestri quale l’Avvocato Bruni, il quale ha fatto i complimenti per la qualità generale del Concorso.

Ottimo ma ridotto nei numeri, giocoforza a causa delle traversie organizzative cui si accennava all’inizio, anche lo show che ha allietato le due serate di Mostra.

Gli allevatori del CAITPR, integrati da un piccolo gruppo di Haflinger alla loro prima uscita ma che si sono ben portati nel ring, hanno dato vita ad un carosello ricco di qualità e di contenuti.

Complimenti a tutti per l’impegno.

Un grazie al gruppo Tradizione Passione Resta (notare le iniziali TPR)  che ha messo in campo tutto il possibile, malgrado la sfortuna di perdere in primavera due fattrici dell’allevamento, allietando le serate con due “numeri” di elevato contenuto spettacolare e di impegno tecnico notevole (cavalieri e driver: Irene Masi, Brunella Ranaldo e Alberto Palmirotta) che si spera di rivedere in Fieracavalli.

Altrettanto importante l’impegno di Domenico Frisone con la sua Bice lanciata in manovre ad “alta velocità” nel ring grazie anche alla bravura del groom Salvatore Lorusso.

Di tutt’altro genere ma di grande effetto e di grande contenuto tecnico (ma soprattutto emotivo) il lavoro del binomio Francesco Mastroleo/Deianira B.  improntato al lavoro agricolo il loro “rapporto come binomio” ha permesso di mostrare specialmente nelle lezioni in libertà organizzate nel pomeriggio, tutto il lavoro di affiatamento tra essere umano e cavallo che sta alla base del lavoro di Francesco.

Non è quindi, mancato nulla di quello che fa di una Mostra CAITPR un evento articolato per conoscere la razza nelle sue diverse sfaccettature, dalle qualità morfologiche a quelle attitudinali fino a quelle… del mentale, aspetto che sta emergendo sempre di più nel retaggio genetico del CAITPR.

 

TESTO ANACAITPR - FOTO A. PARISI

 

 

 


Joomla SEF URLs by Artio